Ippica – Trotto: a Stoccolma l’Elitlopp

giugno 19, 2019.Piero.0 Likes.0 Comments

Il francese Kesaco Phedo lancia la sfida ai big scandinavi

Data: 30 mag 2004 09:51

L’ultima domenica di maggio, insieme al Derby di Capannelle, è consacrata anche all’Elitlopp, la grande sfida del Nord sul miglio. Assenti i vincitori delle ultime edizioni (Victory Tilly sul viale del tramonto, il nostro Varenne in razza, From Above fermo per infortunio), l’Elitlopp 2004 propone comunque la sfida tra i trottatori attualmente più forti d’Europa. Dalla Francia arriva Kesaco Phedo, splendido vincitore del prix de l’Amerique, soggetto che con la vittoria nel Criterium de Vitesse ha dimostrato di saper andare fortissimo anche sulla distanza breve. Certo a Cagnes sur Mer l’opposizione non era forte e agguerrita come quella che troverà a Solvalla, ed inoltre nel precedente tentativo scandinavo (l’Oslo Grand Prix) l’allievo di Jean-Michel Bazire è incappato in un errore sintomo probabile di un “disagio” lontano dalle piste francesi, tuttavia Kesaco Phedo resta un’alternativa credibile ai big scandivani, certamente più “smaliziati” del francesone sulla distanza del miglio. Kesaco Phedo se la vedrà nella seconda batteria contro uno Scarlet Knight che sembra aver ritrovato la forma dei giorni migliori, contro HP Paque, che invece ha un pò marcato il passo nelle ultime sortite (a Napoli e a Oslo) e contro Frakke Frederick che si presenta all’appuntamento con una carta squillante. Nella prima batteria, invece, riflettori puntati su quello che é il favorito dell’intera manifestazione, Gidde Palema. L’anziano di Ake Svanstedt ha letteralmente stracciato la concorrenza nell’Olympiatravet e nell’Oslo Grand Prix dimostrando di avere attualmente una marcia in più. Aperta la lotta per gli altri posti disponibili per la finale (si qualificano i primi quattro di ogni batteria): Revenue non sta brilando ma può far leva sull’ottimo numero, al contrario di Rotation che però è la carta di Stig Johansson. Sempre nella prima batteria, possono sperare anche i nostri Civil Action e Legendary Lover K: reduci entrambi da un ottimo Lotteria, per lo yankee di Leoni e per l’italo-danese di Steen Juul l’obiettivo-finale non sembra poi improbabile. Più dura invece per Calvin Capar e Prime Prospect nell’altra batteria: l’indigeno si scontrerà con avversari durissimi mentre l’importato di Holger Ehlert, affidato a Wim Paal, ha dimostrato di essere competitivo anche a questi livelli ma dovrà fare i conti con il numero all’esterno di tutti.

Di spalla all’Elitlopp, il convegno di Solvalla propone altre prove di ottimo livello: fra tutte la Fryraaringseliten, prova riservata ai soggetti di quattro anni che vedrà nel ruolo di favorito il nostro Daguet Rapide, a caccia di una consacrazione europea dopo i successi italiani e francesi.

Le due batterie dell’Elitlopp sono in programma alle ore 14.35 e alle 15.05, la Fyraaringseliten alle 16.05. Diretta tv nei Punti Snai