La lega pallavolo saler ancora sul satellite

maggio 17, 2019.Piero.0 Likes.0 Comments

Con un altissimo numero di praticanti, il volley ha costruito il suo successo anche grazie alle ormai innumerevoli vittorie della nazionale azzurra e dei club di serie A, capaci di monopolizzare nel vero senso della parola le Coppe Europee.

Nel 1997, infatti, si sono vestite di colori italiani tutte le tre coppe continentali: Coppa Campioni, Coppa Coppe, Coppa Cev e persino la Supercoppa Europea hanno trovato collocazione nelle bacheche delle squadre italiane.

Al successo ottenuto sul campo dalle squadre di pallavolo ha fatto seguito, come era logico, anche l’interesse da parte dei media: gli spazi radio-tv e le colonne dei quotidiani dedicati al volley sono sensibilmente aumentati nel corso degli ultimi anni anche se, come la maggior parte degli altri sport, anche sottorete si subisce, in un certo senso, lo strapotere esercitato dal calcio. Ma nella pallavolo non si è abituati ad aspettare.

La Lega Pallavolo Serie A, l’organismo che raccoglie le 28 società partecipanti alla serie A1 e A2 maschile, ha deciso di scendere in campo in prima persona per procurarsi nuove finestre di visibilità e di produrre, per il secondo anno consecutivo, il programma televisivo Volley Time: 30 minuti interamente dedicati alla serie A maschile, indubbiamente uno dei più spettacolari campionati di pallavolo del mondo. Ogni settimana, le 41 emittenti locali aderenti

Un momento della Supercoppa Italiana ´97 Alpitur Traco Cuneo-Casa Moderna Unibon

al pool di Lega trasmettono Volley Time, raggiungendo le abitazioni di centinaia di migliaia di appassionati che possono approfondire, in questo modo, la passione per il loro sport preferito.

La messa in onda di Volley Time è resa possibile grazie alla collaborazione di SNAI Servizi che, dopo i risconti positivi della scorsa stagione, anche quest’anno mette a disposizione i propri canali satellitari per la diffusione delle immagini alle emittenti locali.Grazie all’utilizzo del satellite e alla tecnologia digitale di SNAI Servizi, le emittenti del pool di Lega possono ricevere Volley Time rapidamente e soprattutto con un’elevata qualità delle immagini, a tutto vantaggio di un prodotto su cui la Lega Pallavolo punta con decisione per quanto riguarda lo sviluppo della comunicazione del volley.

Roberto Ghiretti procuratore generale Lega Pallavolo Serie A

“E’ ormai il secondo anno che abbiamo scelto la strada dell’autoproduzione per realizzare un programma televisivo da presentare come la vetrina della pallavolo italiana – spiega Roberto Ghiretti, procuratore generale della Lega Pallavolo – Si tratta di un’esperienza importante, che spero potrà risultare utile anche a discipline come basket, atletica e altre ancora. Credo infatti che la produzione di trasmissioni tv possa divenire una forma di autofinanziamento utile per quegli sport che soffrono la «potenza» televisiva del calcio”. Volley Time, condotto da Mario Salvini, viene realizzato settimanalmente con la collaborazione di tutte le società della serie A maschile: montaggio e postproduzione sono effettuati a Bologna presso Èlite Studio, quindi il master viene inviato a Padova da dove la Link provvede alla diffusione via satellite a tutte le 41 emittenti, che mandano poi in onda il programma nella giornata di giovedì.

“Poter sfruttare il satellite ha ampliato notevolmente le possibilità di comunicazione della Lega Pallavolo – ha concluso Ghiretti – Quest’anno Volley Time sarà prodotto in quaranta puntate, per un totale di oltre 500 ore di trasmissione: sono cifre importanti, e il nostro obiettivo è far sì che crescano ulteriormente”.

Seguendo i principi del proprio impegno nella promozione dell’ippica, dello sport e della cultura della scommessa nel nostro Paese, in coda a Volley Time SNAI Servizi invia alle emittenti tv del pool di Lega La Grande Ippica, un programma di 15 minuti dedicato ai principali avvenimenti ippici della settimana.