Pallanuoto – Pallanuoto: l’asta benefica Noicom raggiunge gli undici milioni

giugno 12, 2019.Piero.0 Likes.0 Comments

Pallanuoto: l’asta benefica Noicom raggiunge gli undici milioni

Scendono in campo gli “Operatori economici recchelini”

Data: 01 feb 2001 11:13

(9colonne) GENOVA – Prima l’attacco di Fondelli, presidente del Camogli, e poi l’affondo del Festival Nervi di Giorgio Alberti. A Recco proprio non hanno potuto rimanere con le mani in mano. “Il Pallone n° 1000 della Pro Recco è nostro. Deve rimanere a Recco”. Parole e musica sono di Gianluca Buccilli, sindaco recchelino che illustra come nasce l’offerta per il mitico pallone della Pro. “Quella dei dirigenti della Pro Recco è stata una iniziativa splendida che rende orgoglioso me e tutti i recchelini, soprattutto per la finalità benefica. Di simboli ce ne sono sempre meno e quindi vanno difesi con tutte le forze. La nostra città vuol fare la propria parte per far rimanere il pallone a Recco. Da giorni lavoravamo a una cordata che potesse esprimere un’offerta vincente. Il Comune è uno dei protagonisti, insieme ai commercianti e a tanti professionisti che hanno risposto positivamente. Tutti gli operatori economici della città sono stati mobilitati”. Dalle parole del Sindaco traspare un po’ di emozione e tanta speranza di riuscire a vincere questa Asta benefica. “I commercianti sono fondamentali per Recco e anche in questa occasione hanno risposto in senso positivo. Vorrei dire agli amici-rivali di Camogli che il nostro pallone non lo avranno. Così come mi sento di applaudire i dirigenti del Festival Nervi che hanno deciso di mantenere la quota di 10 milioni sia come offerta che come donazione. E’ chiaro che anche noi, se non dovessimo vincere, parteciperemo comunque alla Sottoscrizione, ma è una evenienza che non voglio considerare. Tutta la città si è mobilitata e il Pallone n° 1000 deve rimanere a Recco”. Alla domanda di rito (dove mettetrete il Pallone), Buccilli risponde così: “Dovremo parlarne tutti insieme. Ma un’idea potrebbe sicuramente essere la Sala d’onore polivalente che sarà inaugurata prossimamente a Recco e che potrebbe essere il sito ideale”. Insieme a Gianluca Buccilli sisono adoperati l’assessore al Commercio Carlo Gandolfo, e tanti commercianti tra i quali Sergio Pozzo e Roberto Dalorto. Ora non resta che attendere l’ultimo giorno d’asta per conoscere il vincitore. Oggi alle ore ore 12 si chiudono le offerte. Alle ore 15, poi, nel salone d’onore della Carige di Genova sarà estratta a sorte la crociera per due persone messa in palio da Costa Crociere tra tutti coloro che hanno effettuato la sottoscrizione che intanto fa registrare a questa sera il fenomenale totale di lire 18.715.000. Su questa cifra influisce in modo notevole la donazione di 10 milioni da parte del Festival Nervi di Giorgio Alberti. E per domani sono attesi altri versamenti importanti da parte del Camogli e dei gruppi solari Assicurazioni e Giacomazzi Immobiliare. Quota 30 milioni, insomma, è davvero a portata di mano.