Stadi Mondiali 2014: curiosità e informazioni sugli stadi di Brasile 2014

maggio 16, 2019.Piero.0 Likes.0 Comments

Stadi Mondiali 2014

12 stadi spettacolari nel luogo simbolo del calcio stesso: la storia di Brasile 2014 la faranno anche le arene in cui verranno disputate le 64 partite del Campionato mondiale!

Chi avrà la fortuna di sedere sugli spalti durante una delle partite vivrà di sicuro un’esperienza indimenticabile, ma anche da casa si potrà assaporare l’autentica magia dei Mondiali seguendo in diretta le partite, che saranno ancora più avvincenti grazie alle scommesse calcistiche.

SNAI, il principale operatore italiano di scommesse sportive, offre la possibilità di scommettere su tutti i matches del mondiale.

Per dare un’occhiata alle quote SNAI relative alle partite di Brasile 2014 potete visitare la pagina SNAI sulle scommesse cliccando sull’apposita sezione “Mondiali” all’interno della categoria “Calcio”.

Scommettere on-line con SNAI è semplice: basta aprire un conto gioco SNAI card cliccando su REGISTRATI nella parte alta della pagina e seguire le istruzioni.

Le quote SNAI e le informazioni sulle scommesse dei Mondiali di calcio Brasile 2014 vi aspettano sul sito SNAI.it!

Dal Arena Maracanà all’Arena di Sao Paulo: tutti gli stadi Brasile 2014

Le 64 partite previste nel calendario dei Mondiali 2014 verranno disputate in 12 stadi differenti, dislocati in altrettante zone dell’immenso Brasile.

Il Maracanà

Lo stadio simbolo del calcio brasiliano, il Maracanà che ha visto giocare Pelè, Zico e Dinamite, ospiterà 4 partite dei Gironi, una partita degli ottavi di finale, una dei quarti e si fermerà poi in attesa della magica finale del 13 luglio. Il Maracanà, il cui vero nome è Estádio Jornalista Mário Filho, è sito a Rio De Janeiro, ha pianta circolare e può ospitare più di 76mila persone. Completato nel 1950, è stato sottoposto a lavori di ricostruzione proprio in occasione dei Mondiali 2014. Nei lavori sono state rimpiazzate le gradinate ed è stato ricostruito l’impianto di copertura dello stadio, attualmente in teflon e vetro.

Estadio Mineirao

Questo stadio – il cui nome ufficiale è Estádio Governador Magalhães Pinto – è un altro dei simboli del calcio brasiliano. Noto alla popolazione locale come Gigánte da Pampulha, è stato inaugurato nel 1965. Anche se il Mineirao è famoso per aver ospitato nel 1997 più di centotrentamila persone, attualmente la capienza permessa è ridotta a meno di sessantamila spettatori. Sarà perciò questo il numero delle persone che potranno assistere alle sei partite disputate nella struttura.

Estadio Nacional Mané Garrincha

Lo stadio di Brasilia, la capitale del Paese che ospita la Coppa del mondo, deve il suo nome (Manè Garrincha) ad uno dei più grandi campioni del calcio brasiliano. Costruito negli anni Settanta, lo stadio è stato sottoposto a importanti lavori di ristrutturazione e oggi è pronto per ospitare sette partite, tra cui quella per l’assegnazione del 3° e 4° posto. Una curiosità: la ristrutturazione è stata portata avanti nel pieno rispetto dei principi dell’ecosostenibilità e dell’accessibilità con i mezzi pubblici.

Arena Pantanal

L’Arena Pantanal sorge nella città di Cuiaba, nello stato brasiliano del Mato Grosso. Lo stadio è stato costruito in occasione dei Mondiali di calcio 2014 ed ha sostituito l’ex stadio cittadino Verdao, demolito nel 2010. Per i mondiali, lo stadio potrà ospitare quasi 43mila persone, ma dopo i Mondiali le tribune superiori delle curve verranno smantellate e la capienza dell’impianto verrà portata a 28mila posti.

Arena da Baixada

L’Arena da Baixada (vero nome: Stadio Joaquim Américo Guimarães) sorge a Curitiba – nello Stato del Paranà – ed è considerato uno degli stadi più moderni del Brasile. In seguito ai lavori di ristrutturazione per la Coppa del mondo, la sua capienza è stata portata a 40.000 posti.

Estadio Castelao

Inaugurato nel 1973, l’Estadio Governator Plàcido Castelo – meglio noto come Castelao – ospita entrambe le principali squadre della città di Fortaleza: il Cearà Sporting Club e il Fortaleza Esporte Club. Per i Mondiali 2014, la struttura è stata rivista con l’aggiunta di un tetto più grande e di un nuovo livello inferiore. Oggi, lo stadio arriva ad ospitare circa 67mila spettatori. Degno di nota anche il parcheggio realizzato per l’evento, che può accogliere 4200 veicoli.

Arena Amazonia

È lo stadio in cui esordirà la Nazionale di Cesare Prandelli nel match contro l’Inghilterra del 14 giugno. La struttura realizzata a Manaus – nord del Brasile – è stata inaugurata nel 2014 e può contenere più di 40mila spettatori. L’architettura si ispira ai paesaggi della vicina foresta amazzonica. Costruito secondo il criterio della sostenibilità ambientale e dell’accessibilità, è un’altra delle grandi opere che i Mondiali di calcio lasceranno in eredità al Brasile

Estadio das Dunas

L’Estadio das Dunas ha una capienza di 45mila spettatori ed è stato realizzato nella città di Natal (stato di Rio Grande do Norte) per ospitare i Mondiali 2014. Come spiega anche il nome, la forma della struttura si ispira alle dune che caratterizzano il territorio circostante. È in questa struttura che Italia e Uruguay si sfideranno nella partita di girone del 24 giugno.

Estadio Beira-Rio

Questo stadio, noto anche come il Gigante di Beira-Rio, sorge a Porto Alegre, la capitale dello Stato di Rio Grande do Sul. Costruito in più di dieci anni, è stato inaugurato nel 1969 e ristrutturato in occasione dei Mondiali.

Arena Pernambuco

L’Arena Pernambuco (nome ufficiale: Arena Cidade da Copa) si trova a Recife, un’area metropolitana nella punta est del Brasile. Lo stadio è una struttura polivalente realizzata per la Confederations Cup del 2013 e i Mondiali 2014. Ha una capacità di 46mila spettatori, che possono arrivare a 63mila per eventi musicali e concerti. In questo stadio, l’Italia affronterà il Costarica nel match del 20 giugno.

Arena Fonte Nova

L’arena si trova nella mitica città di Salvador, nello Stato di Bahia. Lo stadio è pronto ad ospitare 6 partite, tra cui l’ultima dei quarti di finale. Con una capienza massima di 55mila spettatori, è un complesso calcistico considerevole e verrà utilizzato anche nelle Olimpiadi estive del 2016.

Arena de Sao Paulo

La partita inaugurale di Brasile 2014 si terrà in questo stadio e vedrà i padroni di casa sfidare la Croazia. Lo stadio Sao Paulo sorgerà nella zona della città attualmente meno sviluppata, dove potrebbe giocare un ruolo chiave nel processo di riqualificazione urbanistica. Per i Mondiali Brasile 2014 riuscirà ad ospitare fino a 62mila spettatori.